Archive for gennaio, 2016

Il problema delle bancarelle

venerdì, gennaio 15th, 2016

Il problema delle bancarelle abusive è molto importante per i quartieri Prati e delle Vittorie. Quali strade sono più oppresse da questo fenomeno?

Prima di tutte viale Giulio Cesare che è molto degradato per la presenza di questo fenomeno dal lato vicino al cinema Giulio Cesare nonostante la pressione fatta dai cittadini per la loro eliminazione.

Viene poi via Ottaviano afflitta da bancarelle di nessuna qualità con prodotti da un’euro.

Viene poi via Cola di Rienzo con bancarelle di nessuna qualità di fronte ai principali negozi molto utilizzati come Coin, che hanno fatto richiesta per la loro eliminazione.

Come si può eliminare questo fenomeno?

Invece, i mercatini settimanali o mensili di piazza Mazzini e Piazza dei Quiriti sembrano più interessanti.

L’estensione della linea tranviaria 2 Flaminio-P.zza Mancini

sabato, gennaio 9th, 2016

Amedeo Gargiulo nel suo libro “La mobilità a Roma” (Gangemi editore, 2013) in un’ottica di interventi di medio peso, che però possono migliorare lo stato attuale della mobilità a Roma, propone l’estensione della linea tranviaria 2che collega il Flaminio a Piazza Mancini “con un tracciato che scavalchi il Tevere per mezzo del ponte Duca d’Aosta, percorra il Lungotevere Cadorna e poi tutto il lungo rettifilo di viale Angelico e via Ottaviano, allacciandosi in rete a piazza Risorgimento. Si tratta di un percorso di circa 3 km, con pochissime variazioni planimetriche – le due curve per immettersi sul ponte – e variazioni altimetriche pressochè nulle, inserito in un contesto di strade e viali di sezioni sufficienti per accogliere l’infrastruttura e sui quali si avrebbe un significativo miglioramento in termini ambientali e di servizio rispetto alle autolinee esistenti sulla medesima direttrice.”

L’estensione della linea 2 consentirebbe di collegare meglio il Flaminio e quindi Piazza del Popolo e il tridente con piazza Risorgimento, cioè i due quartieri Della Vittoria e Prati.

Questa linea tranviaria consentirebbe di ridurre il traffico automobilistico locale e di favorire la creazione di percorsi pedonali e un maggiore utilizzo della pista ciclabile esistente.